Settimanale avventuroso di letteratura
Ricerca Nel Blog Di Mompracem:
Commenti players
Pagine
Categorie
Archivi
Commenti del giorno

marzo: 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Sottoscrivi
Preview Image

Nel mare ci sono i coccodrilli: intervista incrociata a Fabio Geda e Enaiatollah Akbari

di

In cose di questo mondo il regista inglese Michael Winterbottom raccontava la storia vera di due ragazzini afghani che intraprendono il viaggio dal campo profughi di Peshawar a Londra, passando dall’Iran, la Turchia, la Grecia e l’Italia. Ricordo che ne rimanemmo impressionati. Il miscuglio di realtà e finzione è lo stesso che sta alla base […]

More about Nel mare ci sono i coccodrilli
In cose di questo mondo il regista inglese Michael Winterbottom raccontava la storia vera di due ragazzini afghani che intraprendono il viaggio dal campo profughi di Peshawar a Londra, passando dall’Iran, la Turchia, la Grecia e l’Italia. Ricordo che ne rimanemmo impressionati. Il miscuglio di realtà e finzione è lo stesso che sta alla base di Nel mare ci sono i coccodrilli (Baldini Castoldi Dalai), scritto da Fabio Geda e raccontato da Enaihatollah Akbari, romanzo memoir che ripercorre il viaggio  del giovane afghano di etnia hazari dal villaggio afgano i cui è nato a Torino.
Li abbiamo intervistati e abbiamo incrociato le loro voci con le musiche dei paesi che Enaiat ha attraversato, in un viaggio durato cinque anni durante i quali enaiat è diventato adulto e ha dovuto badare a se stesso come nessuno adolescente fa dalle nostre parti.
Un viaggio la cui meta era la sopravvivenza. E la cui conclusione è stata una nuova vita e una nuova casa per Enaiat.

Puntata del 19 marzo 2011 a cura di Giulia Gadaleta

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


Comments are closed.